Tortine con Farina di Rolo e frutti di bosco

In questi ultimi giorni siamo stati in giro per l’Italia, alla ricerca di prodotti interessanti e genuini da proporvi…


Ma oggi torniamo a casa e vi consigliamo una preparazione con una farina tipo 2 davvero speciale. Ecco quindi una delle nostre novità inserita in una ricetta leggera e gustosa realizzata con la Farina di Rolo prodotta dall’Az. Agricola Calzolari Mirco: Farina di grano tenero Tipo 2, varietà Rebelde, macinata con macine in pietra naturali, da grano coltivato senza utilizzo di agrofarmaci e concimi chimici.

Un dolce ipocalorico, ricco di fibre, al gusto dei frutti rossi selvatici 

Ingredienti

  • 250 gr. di farina di Rolo, Tipo 2
  • 2 uova
  • 150 gr. di zucchero di canna
  • 3 cucchiai da minestra di olio di semi
  • 1 bustina di lievito per dolci (18 gr. circa)
  • 1 bicchiere di frutti di bosco freschi o congelati
  • 1 vasetto di yogurt bianco magro (100 gr.)

Procedimento

  1. Scottare in un pentolino a bagnomaria i frutti di bosco (dopo che si siano scongelati), creando con l’aggiunta dello zucchero di canna una melassa. Sciogliere il tutto a fiamma dolce 
  2. Non cuocere troppo, il composto deve risultare agli occhi asciutto, come una marmellata
  3. Mentre il composto di zucchero e frutti di bosco si stempera, alla farina aggiungere le uova, l’olio di semi, il lievito e lo yogurt, poi dare una prima girata
  4. Aggiungere la melassa di frutti di bosco al resto degli ingredienti appena mischiati
  5. Preriscaldare il forno in modalità ventilata a 180°
  6. Imburrare e aggiungere della farina agli stampi di piccola pezzatura, infine versare al loro interno il composto
  7. Cuocere i dolci per 20 minuti, alla stessa temperatura e allo stesso programma consigliati
  8. Sondare con uno stuzzicadente lo stato di cottura
  9. Se alla prova dello stuzzicadente non rimane appiccicato nulla, vuol dire che sono pronti
  10. Servire i singoli muffin al piatto con forchetta e coltello da dolce

*Per un’esperienza sensoriale completa si consiglia di accompagnare il dolce con un bicchiere di Picolit DOP (passito del Friuli Venezia Giulia) o Ratafià (passito di amarene e Montepulciano d’Abruzzo)*

E BUON APPETITO 😉


Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.